Prendersi una pausa dalla dieta aiuta a perdere peso

  • Julian Robinson
  • 0
  • 4835
  • 1036

Dimentica l'idea che, per perdere peso, devi avere la rigidità di un bodybuilder: diverse ore passate sul tapis roulant, molti chilometri di corsa e, soprattutto, una dieta super ristretta. Un nuovo studio, sviluppato da scienziati australiani, ha mostrato pause nella dieta per facilitare anche i loro obiettivi.

I ricercatori hanno analizzato il modo in cui 47 volontari obesi hanno risposto a un drastico taglio del cibo, simulando uno di questi menu alla moda che mira a ridurre al massimo le calorie consumate. Mentre alcuni porcellini d'India hanno trascorso 16 settimane consecutive consumando solo un terzo delle calorie giornaliere raccomandate, il resto ha adottato una dieta leggermente meno stancante..

Fondamentalmente hanno guidato molto per due settimane. Dopo i primi 14 giorni, potrebbero rilassarsi un po 'per altri 14 giorni, in cui potrebbero mangiare abbastanza da mantenere stabile il loro peso. Successivamente, sono tornati alla dieta ipocalorica, sempre alternando i periodi. Per loro, l'esperimento è durato 30 settimane, il che ha assicurato che seguissero le stesse 16 settimane di dieta del primo gruppo..

  • Relazionato
ciboIl modo migliore per conoscere il tuo medico è consultare il tuo medico.Se una persona decide di perdere peso, il partner perde peso per tavolo

Sebbene la disciplina e l'abdicazione totale sembrino essere le formule del successo, rimanere completamente concentrati sul regime non è stato sinonimo di buoni risultati. Chi ha fatto le pause ha perso, in media, 8 chili in più rispetto a chi è rimasto fedele alla dieta. Inoltre, il gruppo ha guadagnato meno peso alla fine dello studio, rispetto a coloro che hanno avuto fame per 16 settimane consecutive.

"A quanto pare, queste 'pause' che abbiamo adottato nell'esperimento possono essere decisive per il successo di un regime", ha spiegato Nuala Byrne, che ha guidato lo studio, in un comunicato. Per il ricercatore la tecnica è efficace perché riesce a combattere la cosiddetta “reazione di fame”, che è la principale causa di abbandono delle diete.

"Quando riduciamo le calorie totali durante una dieta, il metabolismo inizia a riposare più a lungo di quanto è abituato, il che rende più difficile il compito di perdere peso", spiega Byrne. “Questa reazione è un meccanismo di sopravvivenza che ha aiutato la nostra specie a sopravvivere quando il cibo scarseggiava. Oggi funziona in un altro modo: aiuta ad aumentare la circonferenza dei nostri fianchi, anche quando il cibo è disponibile ".

Inoltre, è difficile seguire un programma così impegnativo per così tanto tempo. Chi invece sapeva che avrebbe avuto un periodo di “riposo” è riuscito a rimanere fermo più a lungo. Questo non significa che devi seguire il protocollo adottato nella ricerca. Ma il messaggio rimane: alcuni momenti di indulgenza sono necessari anche per dimagrire.

  • Relazionato
ciboCome e perché i brasiliani seguono una dietaLa migliore dieta per il 2018, secondo una classifica tradizionale

Questo contenuto è stato pubblicato originariamente su Superinteressante.com

  • I più letti
Vita animaleAnimal Life Un anno della nostra vita corrisponde a sette anni del cane? Non è proprio cosìInvermectina: cosa sappiamo del suo utilizzo contro il coronavirusCovid-19: perché si verifica la perdita dell'olfatto e come trattarlaTest del coronavirus: comprendi le tipologie e le differenze tra loro
  • leggi di più
FitnessFitnessAbiti da allenamentoFitnessLe nuove raccomandazioni dell'OMS per l'attività fisica: cosa cambiaFitness L'importanza dell'esercizio fisico prima della menopausaIl tuo sport in alto è giusto per te? Continua dopo la pubblicità
  • Suggerimenti per la dieta
  • Dimagrante
  • Obesità



Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Compilazione di dieta sana e consigli sullo stile di vita
Sito web su salute, alimentazione, cura della persona, esercizio fisico, nutrizione, perdita di peso e salute generale